Compensazioni private (e drammi pubblici)



La maggior parte degli uomini (maschi) con l’avanzare dell’età compensa certe problematiche acquistando auto di grossa cilindrata. Alcuni, quelli che vivono malissimo questa condizione biologica, cercano altre compensazioni: esibiscono missili ipersonici e invadono l’Ucraina. Hanno paura della morte e intanto la procurano ai loro giovani soldati, ai militari ucraini e a tanti civili inermi, donne e bambini. Riportano in Europa la guerra, annullano le conquiste pagate con il sacrificio di milioni di morti nelle guerre del Novecento. Ma dalle nostre parti non c’erano almeno due o tre politici amici e ammiratori di questo zar psicopatico che potrebbero alzare il telefono e dirgli: è meglio che ti curi?

Marea di proteste a Berlino. E in Russia ci sono migliaia di arresti tra gli oppositori, un manifesto firmato da centinaia di intellettuali, compresi premi Nobel

1 thought on “Compensazioni private (e drammi pubblici)”

  1. Concordo con il provare tutte le strade per far desistere questo pazzo sanguinario, comprese quelle che potrebbero passare per menti oscure come la sua…

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.