Congresso Nazionale Società Filosofica: Etica, Economia, Ecologia



Si apre oggi, 20 aprile, il XLI Congresso nazionale della Società filosofica che, attraverso sette sessioni di lavoro, svolge una riflessione transdisciplinare, storica e critica, intorno ai rapporti tra etica, economia ed ecologia.
Lo scenario entro il quale i punti di vista sono chiamati a confrontarsi tra loro è quello della complessità, del pluralismo epistemologico e dell’integrazione dei saperi.
L’orizzonte di senso è la consapevolezza della comunità di destino, in cui tutto è connesso, locale e globale, uno e molteplice.
Il mio intervento, previsto il 21 aprile, sarà dedicato a “algoritmi e cardioritmi”: le prospettive delle nostre vite tra il fascino del calcolo e la complessità del reale.

Come va letto il rapporto tra procedura e interpretazione, sintassi e semantica, dato ed esperienza, digitale e analogico, mappa e territorio? Per alcuni si tratta di una contrapposizione che di volta in volta emancipa oppure degrada la rappresentazione del reale, le procedure di conoscenza, nonché la nostra stessa rappresentazione antropologica.

È tuttavia possibile un diverso percorso. Si possono e si devono certo individuare le trasformazioni storiche che hanno modificato tale rapporto, non senza creare attriti e tentativi reciproci di colonizzazione. Eppure è proprio il paradigma della interdipendenza, della connessione e della complessità a richiamare, per citare un esempio, l’integrazione tra algoritmi ed etica (algoretica).

Gli artefatti tecnologici hanno sempre a che fare con la politica, custodiscono in sé le linee di forza sulle quali sono stati progettati e che tendono a replicare durante il loro funzionamento. La riflessione filosofica è dunque indispensabile per connettere la salvaguardia dell’ambiente (ecologia), il sistema di soddisfacimento dei bisogni umani (economia), le garanzie di giustizia sociale nell’epoca della “democrazia digitale” – visto che in questo caso l’aggettivo può reatroagire pesantemente sul sostantivo cui si accompagna.

PROGRAMMA

URBINO, AULA MAGNA PALAZZO BATTIFERRI, 20 APRILE 2022  Ore 16.00 

SALUTI ISTITUZIONALI

Giorgio Calcagnini, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

Dino Latini, Presidente Consiglio regionale, Assemblea legislativa delle Marche

Maurizio Gambini, Sindaco di Urbino

Berta Martini, Direttrice del Dipartimento di Studi Umanistici, 

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

Luigi Bravi, Presidente dell’Accademia Raffaello di Urbino

APERTURA CONGRESSO

Emidio Spinelli, Presidente nazionale Società filosofica italiana

SESSIONE UNICA:

«DENTRO LA COMPLESSITÀ: CIRCOLARITÀ TRA ETICA, ECONOMIA, ECOLOGIA» Presiede: Giovanni Bonacina

Complessità ed ecoetica (Giuseppe Gembillo)

Ecologia e valori (Fiorenza Toccafondi)

Complessità e decisione (dedicato ad Alessandro Pandolfi, Adelino Zanini)

URBINO, AULA MAGNA PALAZZO BATTIFERRI21 APRILE 2022  ORE 9.00 inizio lavori

PRIMA SESSIONE:

«I LUOGHI DELLA CURA»: PERIMETRI, APERTURE, ORIZZONTI» Presiede: Vincenzo Fano

Potere e patire, i verbi della cura (Luigi Alici) 

Ecologia dell’abitare (Carla Danani)

Umanità e cura di sé: la relazione (Oriana Papa)

SECONDA SESSIONE:

«SOLIDARIETÀ E GIUSTIZIA SOCIALE»

Presiede: Venanzio Raspa

Il virus che ha cambiato la democrazia (Ilvo Diamanti)

Giustizia sociale e rispetto (dis) eguale (Benedetta Giovanola)

Crescita, disuguaglianza, società (Giuseppe Travaglini)

POMERIGGIO ORE 15.00 ASSEMBELA DEI SOCI

ORE 16.30 TERZA SESSIONE:

«COMUNITÀ DI DESTINO: EDUCARE NELLA E ALLA COMPLESSITÀ» Presiede: Clementina Cantillo

Lo sguardo relazionale del lavoro che si prende cura (Gabriele Gabrielli)

Tutto è connesso: conciliare algoritmi e cardioritmi (Anselmo Grotti)

Luoghi educativi come attendamenti per la traversata (Ivo Lizzola)  

L’educazione cooperativa a scuola (Bianca Maria Ventura)

ANCONA, AULA A., FACOLTÀ DI ECONOMIA E COMMERCIO GIORGIO FUÀ22 APRILE 2022 ORE 9.00 

PAROLE DI ACCOGLIENZA E DI SALUTO

Autorità accademiche UNIPM, Facoltà di Economia e Commercio,

Dino Latini, Presidente Consiglio regionale delle Marche

 Paolo Marasca; assessore Cultura, Turismo e Politiche giovanili del Comune di Ancona

PRIMA SESSIONE:

«ECONOMIA, ETICA ED ECOLOGIA NELLA PROSPETTIVA DEL BENE COMUNE» Presiede: Mario De Caro

Raffaella Santi ricorda Elena Pulcini

Empatia, etica e bene comune (Anna Donise)  

Il rapporto tra organismo e ambiente nell’epistemologia olistica di Kurt Goldstein

(Riccardo Roni); 

È credibile che il nuovo capitalismo possa prendersi cura della Natura? 

Una risposta al Manifesto Accelerazionista (Stefano Zamagni)

SECONDA SESSIONE:

«PER UNA QUALITÀ DELLA VITA: SOSTENIBILITÀ E BENESSERE» Presiede: Stefano Maso

Generatività, cittadinanza attiva (voto col portafoglio), ricchezza di senso del vivere.

Le chiavi del progresso civile in economia (Leonardo Becchetti)

Oltre la sostenibilità: per un’etica della salvezza (Roberto Mancini)

Per una nuova ‘temperanza’: quale ambiente per gli umani (Gaspare Polizzi)

POMERIGGIO, ORE 15.30

COMUNICAZIONI IN SESSIONI PARALLELE Presiedono e conducono:

Anna Bianchi, Annalisa Caputo, Loredana Cardullo, Ennio De Bellis, Maria Pia

Falcone, Francesca Piazza, Maurizio Villani, Stefania Zanardi

ANCONA, AULA A, FACOLTÀ DI ECONOMIA E COMMERCIO GIORGIO FUÀ, 22 APRILE 2022,  Ore 9.00

SESSIONE UNICA

Ore 13.00 CHIUSURA CONGRESSO

È prevista la presenza del Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.