Atomi – Sedendosi insieme



“C’è da osservare che nei fatti particolari e contingenti, per conoscere con certezza una cosa, è necessario considerare molte condizioni o circostanze che uno non può facilmente considerare da solo, mentre è più difficile che possano sfuggire a molti, poiché uno osserva ciò che sfugge a un altro”

Consiglio è come dire consesso, poiché più persone si siedono insieme per discutere”

Tommaso d’Aquino, Summa Teologica

Platone osserva più volte nei suoi Dialoghi che spesso una verità matematica può essere colta anche da un singolo, e spesso anche molto giovane. Nelle questioni etiche e politiche invece la condivisone dei pensieri, dei ragionamenti, delle esperienze è fondamentale per giungere “nei fatti particolari e contingenti” (Tommaso) a una forma, sia pur provvisoria e parziale, di consenso. Qualcosa di molto diverso da quello che accade nei regimi autoritari, nelle “democrature”, nei monopoli economici e finanziari, ma anche nelle reti dei social dover prevale la voglia di circondarsi di gente che già la pensa come noi. “Camere dell’eco” dove si va avanti per stereotipi e senza autentico ascolto. Dove non “si siede insieme”.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.